Kiwi 666

ITA/CHI / Alt Pop /
12/01/2024 22:00
7 € + d.d.p con Tessera Hovoc

“Y” è il debutto in italiano di Kiwi666, all’anagrafe Roberto Andrés Lantadilla, cantautore italo-cileno. Dopo la cassetta Wrong Nature (Selvatico Dischi, 2021), che attingeva al mondo lo-fi/psych rock anglosassone, e il primo singolo in Italiano, Hawaii (Collettivo HMCF/Peermusic, 2022), Kiwi666 inizia i lavori al suo primo disco intero in italiano, portato avanti grazie al sodalizio con il cantautore cult Alessandro Fiori (42 Records), con il quale inizierà un percorso di co-produzione e lavoro sui brani.
I 9 pezzi che compongo il disco sono stati registrati in varie location, dal locale modenese La Tenda fino ad arrivare alla Ibexhouse, casa-studio di Fiori. Le sonorità che accompagnano il disco sono varie, dalle innegabili influenze del folk rock americano (Neil Young in primis), fino al synth pop stralunato a là Talking Heads, legate dal filo rosso della psichedelia e un gusto outsider, tra il malinconico e il decadente.
L’avventurarsi nella lingua italiana ha portato Kiwi a un lavoro filologico che scopre una serie di “padri fondatori” del cantautorato più weird e sui generis della tradizione italiana, quasi sempre con il comun denominatore degli anni ’70: dal Lucio Dalla di Com’è profondo il mare, al Paolo Conte a cavallo fra le due decadi, passando per Piero Ciampi e Claudio Lolli. Chiude il cerchio la collaborazione con Alessandro Fiori, che da due decenni con le sue varie formazioni porta avanti quella vena di cantautorato dalle tinte psichedeliche, con echi di Syd Barrett qua e là.

Opening

RUIDO RUIZ

(SVI – indie pop)
Soprannominato dai suoi contemporanei il “Peach Weber dell’indie punk”, il giovane di Soletta (CH) e la sua fedele band si esibiranno per la prima volta in Italia. Sarà forte, distorto, elettrizzante, malinconico, struggente, euforico, ma soprattutto: forte.
Dopo una lunga relazione monogama con l’indie pop, ruido ruiz è finalmente all’altezza del suo nome! (RUIDO = RUMORE) Con il suo nuovo set, si mostra da un lato completamente nuovo. Come potrebbe suonare questo salto nelle profonde caverne del rock? Venite a scoprirlo!

AFTERSHOW PARTY

Gate 1

Glamorama - RCF
I nostri indie pop lovers preferiti, Merighi e Benuzzi, tornano finalmente a mettere i dischi assieme, tra braccialetti colorati, balli scatenati e sound alt-rock super allegro!

HOVOC APS E INFO TESSERAMENTO

L’ingresso è riservato ai soci tesserati HOVOC 23/24.
La tessera ha validità per tutta la stagione 2023/2024, compila il modulo online (preadesione/covoclub) e ritira la tessera all’ingresso versando il contributo annuale di 5€.

COME RAGGIUNGERCI

NUOVI BUS E LINEE NOTTURNE

Durante le serate del weekend ci sono le nuove linee notturne, per muoversi a Bologna e provincia durante tutta la notte (con corse ogni mezz'ora!).
Sali a bordo della linea N3 e arriva al Covo (e torna a casa!) quando vuoi, ovunque abiti.

SE VIENI IN AUTO...

In questo periodo (e per parecchio tempo) è possibile che in questa zona ci siano dei lavori che limitano la disponibilità di parcheggi in zona. Se in viale Zagabria non trovi parcheggio consigliamo di cercare nelle seguenti vie: Kharkov, della Campagna, Francoforte, Machiavelli.